Notizie

Il vino svizzero diventa sponsor del prestigioso e internazionale “Institute of Master of Wines”

Sorgente /

LONDON - L’Istituto dei Master of Wines (IMW) e Swiss Wine Promotion sono lieti di annunciare che Swiss Wine Promotion è diventata uno sponsor dell’istituto. Questo annuncio è stato fatto in occasione della consegna dei diplomi a diciotto nuovi Maestri del Vino, due dei quali sono svizzeri.

L’Istituto IMW è un organo professionale dotato di una reputazione internazionale ineguagliata. I Maestri del Vino (MW) detengono il titolo più rispettato e invidiato nel mondo del vino. L’IMW promuove l’eccellenza, l’interazione e l’apprendistato in tutti i settori della comunità viticola mondiale.

Questo esame è riconosciuto mondialmente per il suo rigore e per le sue elevate norme e, superandolo, i MW dimostrano la loro comprensione di tutti gli aspetti del vino. In questo momento ci sono 354 Maestri del Vino che esercitano in 28 diversi paesi. I MW sono viticoltori, commercianti, giornalisti, consulenti e insegnanti.

La presidente dell’IMW, Jane Masters MW, ha dichiarato: “Sono entusiasta che il vino svizzero abbia raggiunto la nostra famiglia di sponsor mondiali. Non abbiamo mai avuto così tanti studenti, provenienti da 40 paesi sparsi in tutto il mondo, come negli attuali corsi di studio. Per permettere a l’’Istituto di perseguire la sua missione, è importante accogliere una nuova regione viticola quale partner.

Swiss Wine è l’organo ufficiale che rappresenta e promuove i vini svizzeri nel mondo. La Svizzera esporta poco, quando lo fa è per ottenere un riconoscimento internazionale e il partenariato con l’Istituto dei Master of Wine centra perfettamente questo obiettivo.

Il Presidente di Swiss Wine, Gilles Besse, ha dichiarato a sua volta: “Il mondo del Vino e dell’educazione è in costante evoluzione e noi siamo entusiasti di associarci alla prestigiosa missione dell’Istituto dei Master of Wines”.

In occasione dell’annuale cerimonia di consegna dei premi IMW, l’Istituto ha accolto due nuovi Maestri del Vino svizzer: Ivan Barbic MW e Jan Schwarzenbach MW che vanno a raggiungere gli altri tre MW svizzeri (Robin Kick MW, Paul Liversedge MW e Philippe Schwander MW).

Per la cerimonia Swiss Wine ha selezionato tre vini di vitigni indigeni svizzeri: uno ChasselasChemin de Fer prodotto da Luc Massy au Lavaux, una Petite Arvine Maître de Chais Réserve prodotto da Provins et un Cornalin prodotto da Jean-René Germanier in Vallese.

Il ruolo di Swiss Wine

In Svizzera una bottiglia consumata su tre è prodotta localmente. Sebbene la produzione sia limitata dalla superficie coltivabile e malgrado una preferenza nazionale da parte del consumatore, i vini svizzeri sono in viva concorrenza con i vini stranieri. Coltivare questa preferenza nazionale è compito di Swiss Wine.

 

Contatti:

Swiss Wine Promotion, Jean-Marc Amez-Droz, Secrétaire général, 
Rue de Gravelone 74, 1950 Sion, Suisse, Mobile: +41 79 220 5107, email: jmad@swisswine.chwww.swisswine.ch

The Institute of Masters of Wine, Sarah Kirkpatrick, Marketing and Communications Manager, 
24 Fitzroy Square, London, W1T 6EP, UK, Telephone: +44 (0)207 383 9131, email: skirkpatrick@mastersofwine.orgwww.mastersofwine.org