Notizie

Swisswine Promotion si ristruttura e diventa una Società Anonima

Sorgente /
Swiss Wine Promotion

Da sinistra: Roberto Grassi (vice presidente), Isabella Kellenberger, Martin Wiederkehr (presidente) Josée Bélanger e Daniel Dufaux

 

I delegati dell’associazione Swiss Wine Promotion (SWP) si sono riuniti venerdì 23 giugno 2017 a Aigle (VD) per la loro ultima assemblea generale ordinaria. Al termine dei lavori assembleari, i delegati e i nuovi membri hanno deciso all’unanimità di modificare gli statuti e di fondare una società anonima. Gli azionisti ne hanno parimenti eletto il nuovo consiglio d’amministrazione.

Gli statuti della nuova società sono stati approvati dai delegati e dagli azionisti in occasione della seduta costituente di venerdì 23 giugno 2017. La società, nell’interesse degli azionisti, mira alla promozione dei vini svizzeri dentro e fuori i nostri confini. La SA continuerà a fornire servizi legati alla promozione, definendo e applicando la strategia di marketing e la gestione dei fondi.

L’elezione del nuovo consiglio d’amministrazione si è svolta in un clima sereno. È stato presentato un solo candidato per la presidenza e i membri del consiglio d’amministrazione proposti, sono stati tutti confermati dagli azionisti. L’unanimità e la rapidità con le quali si sono svolte queste elezioni, sono un chiaro segno di fiducia nei nuovi partner.

 

Il nuovo consiglio d’amministrazione di SWP: molteplicità e esperienza

Martin Wiederkehr, di Zurigo, è stato eletto presidente del nuovo consiglio d’amministrazione. Lavora nell’industria del vino da più di 30 anni: da apprendista viticoltore a direttore generale alla Cave de Genève passando per ingegneria in bevande e da studi superiori in economia, conosce tutta la catena dell’enologia. Ha lasciato il suo posto di direttore della Cave de Genève in marzo 2017 e da allora lavora per diversi mandatari in qualità di amministratore di società di capitale di rischio e immobiliari. Inoltre fa parte di diversi consigli decisionali svizzeri.

Il nuovo consiglio d’amministrazione è completato da: Isabella Kellenberg, enologa e viticoltrice di Leuk, Josée Belanger, docente di marketing e dell’innovazione a Changins, Daniel Dufaux, ingegnere enologo ETS e Dr. Roberto Grassi, eletto vicepresidente, esperto/direttore nel settore della gestione e delle finanze a Lugano. I membri eletti hanno raccolto con entusiasmo le sfide e i compiti legati a questo nuovo mandato.

 

Le regioni e le organizzazioni nazionali di categoria detengono sempre la maggioranza

Il capitale azionario è ripartito in ragione del 45% tra le sei associazioni viticole regionali e le organizzazioni di categoria dei produttori di vino (FSV, ASVEI) e le associazioni dei commercianti di vino (45%). La ripartizione delle quote tra le regioni viticole di Vallese, Vaud, Ticino, Ginevra, Svizzera tedesca e Tre Laghi, è stata determinata in funzione delle dimensioni del territorio vitato. Le organizzazioni di categoria dei produttori e dei commercianti, suddividono le azioni in base ai quantitativi della produzione. L’Interprofessione della vite e del vino svizzero (IVVS), SWP e i suoi partner detengono il 10% delle rimanenti azioni.

 

Berna sede della SA

Nell’ottica di questa ristrutturazione, Swiss Wine Promotion, lo scorso aprile, ha trasferito la sua sede principale a Berna, nello stesso ufficio dell’Unione Svizzera Contadini che si trova in Belpstrasse 26. La struttura amministrativa è composta da due collaboratrici e dal direttore. I compiti principali di questa squadra sono il marketing, la comunicazione e le relazioni pubbliche a livello nazionale, così come il coordinamento delle richieste di cofinanziamenti per la promozione che sono depositati all’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG), il quale sostiene i progetti di SWP e dei suoi partner nella misura massima del 50%.

 

Prospettive

Per avere un maggior peso in futuro, il nuovo organo propone una struttura con un orientamento più dinamico e più mirato, non solo per le attività operative, ma anche per i progetti nazionali che ruotano attorno ai vini sia sul territorio nazionale che all’estero. Questi progetti saranno realizzati con grande energia, passione e saranno parimenti assicurati da una messa in opera rapida e flessibile insieme ai nostri partner e alle regioni. Con questo nuovo organo operativo e due commissioni di consultazione (Commissione di coordinamento nazionale e Commissione mercati) le decisioni potranno ora essere prese più rapidamente e applicate in modo più diretto. Uno dei primi incarichi del nuovo Consiglio di amministrazione sarà quello di definire la strategia di marketing dal 2018 al 2022, che dovrà essere sottoposta all’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) entro la fine del 2017.

 

Swiss Wine Promotion – Chi siamo?

Swiss Wine Promotion (SWP) ha il compito di promuovere l’immagine del vino svizzero in Svizzera e all’estero. Le sue attività devono favorire il posizionamento del vino svizzero quale prodotto dal grande valore aggiunto e aumentare la creazione di un plusvalore a livello di tutto il settore vitivinicolo. Swiss Wine Promotion è incaricata dall’Interprofessione della vite e del vino svizzero (IVVS) di gestire la strategia di marketing, comunicazione, media e immagine e della sua attuazione.

I canali di comunicazione principali di SWP sono i seguenti: il consumatore finale, la Gastro, la grande distribuzione, le grandi imprese e le istituzioni svizzere così come l’enoturismo. Ogni attività messa a punto da SWP deve essere in sintonia con la strategia “Qualità” elaborata dall’Ufficio Federale dell’Agricoltura (UFAG).

Swiss Wine Promotion è l’unica associazione rappresentante il settore vitivinicolo a poter sottoporre dei dossier di cofinanziamento all’UFAG. I progetti cofinanziati devono obbligatoriamente avere valenza nazionale e rispondere ai criteri di selezione definiti dal comitato e dall’UFAG.

 

Per maggiori informazioni:

Swiss Wine Promotion AG
Jean-Marc Amez-Droz, Direttore
Belpstrasse 26
3007 Berna

Mobile +41 79 220 51 07
jmad@swisswine.ch