Notizie

Lugano Città del Gusto 2018, una capitale enogastronomica come non l’avete mai vista!

Sorgente /
Quest’anno torna in Ticino la Città del Gusto: protagonista sarà il cibo come massima espressione di storia, cultura e tradizioni di un territorio unico. 

Nel 2018 torna in Ticino la capitale svizzera dell’enogastronomia e vuole essere un’edizione indimenticabile. Lugano Città del Gusto ha già apparecchiato un posto per tutti i suoi visitatori durante la Settimana del Gusto, ma anche per i mesi precedenti. Alla tavola più solare della Svizzera, tra cultura, storia ed eventi, verrà servita una ricetta tradizionale a base di eccellenze locali, ma non solo. Lugano sarà aperta al mondo: ospitalità, paesaggi splendidi e naturalmente le delizie enogastronomiche di casa. Un’occasione unica per conoscere meglio la città, la sua regione e il Cantone intero con i suoi mille volti, i suoi golosi motivi di orgoglio e l’operatività del Ticino, fatta di sorrisi e convivialità.

Il piatto simbolo

Sarà la polpetta il piatto simbolo di Lugano Città del Gusto, scelta per rispettare uno degli obiettivi della Settimana del Gusto: la lotta allo spreco! Buona, pratica, economica, apprezzata da tutte le generazioni, la polpetta è l’unico piatto al mondo che può essere cucinato e declinato in migliaia di modi diversi. A base di carne, pesce o verdura, si adatta a ogni cultura e regime alimentare gastronomico. Forse non tutti sanno che il primo chef nella storia a scriverne è il ticinese Maestro Martino nella seconda metà del 1400 con un significato un po’ diverso rispetto ad oggi. Ma qual era la sua ricetta? Lo scoprirete solo a Lugano Città del Gusto, dove si potranno assaggiare tante versioni diverse di questo piatto universale e scoprire chi era e cosa ha significato Maestro Martino per il territorio e per lo sviluppo della gastronomia moderna. Uno chef che, partendo da una piccola valle, è diventato cuoco personale di famosi condottieri, duchi e papi.

Gli eventi

Il primo evento di avvicinamento alla Città del Gusto è stato Ticino Vegetariano, tenutosi al Palazzo dei Congressi lo scorso ottobre: un evento dedicato al mondo green, con tanti spunti anche per il popolo di onnivori. Moltissimi altri eventi partiranno nei prossimi mesi, per far avvicinare il pubblico ai 10 giorni di appuntamenti non-stop di settembre.

Ad esempio, a giugno sarà la volta di Food and Walk, la passeggiata enogastronomica tra le vie di Lugano, dove i partecipanti, tappa dopo tappa, potranno gustare i piatti di alcuni tra i più conosciuti e talentuosi chef del Ticino.

A settembre, il vero e proprio cuore pulsante della manifestazione sarà il Villaggio del Gusto al Centro Esposizioni, in oltre 3.000 metri quadrati, con moltissime eccellenze enogastronomiche, un ampio spazio sarà dedicato al tema dei formaggi (locali e non solo), ma anche al mondo trendy dei cocktail, ai vini in tutte le loro declinazioni e al pesce di lago. Senza dimenticare una zona per bambini. Anche il Palazzo dei Congressi ospiterà diversi appuntamenti a metà strada tra gusto, didattica e intrattenimento, rivolgendosi ai semplici golosi o ai gourmet di tutte le età, con aree per eventi, degustazioni, workshop, laboratori e incontri.

Prendendo spunto dal tema enogastronomico, si partirà poi alla scoperta di arte e cultura all’interno di Villa Ciani con un’esposizione che alternerà teoria e pratica, raccontando le origini del cibo e indagando anche sulla consapevolezza delle materie prime di cui ci nutriamo ogni giorno, raccontando le origini del cibo, fino ad arrivare all’alimentazione del futuro, unite all’arte e alla poesia della Compagnia Finzi Pasca.

Diversi saranno i concorsi: una giuria internazionale decreterà, per esempio, la miglior birra ticinese, con un appuntamento pubblico che vedrà la selezione finale dalle migliori 10 etichette locali, fino all’incoronazione della numero uno delle “bionde” ticinesi. Un concorso sarà dedicato anche alle massaie ticinesi, chiamate a preparare la loro migliore versione della polpetta, piatto simbolo dell’intera manifestazione vista la sua versatilità e il suo impatto etico come piatto anti- spreco. 

 

 

Informazioni

Sapori Ticino, Via Beltramina 15b, 6900 Lugano

Tel. +41 91 976 06 00, email: info@luganocittadelgusto.ch